UN PONTE PER…

Ogni dopoguerra ha bisogno di alleati

Aiutaci ad aprire un Centro giovanile a Mosul

La guerra in Iraq è appena finita. Ma continua a ferire. Mosul è stata occupata da Daesh (ISIS) per 3 anni, fino all’intervento della Coalizione internazionale che per liberarla ha provocato ulteriore distruzione e migliaia di vittime civili. Oggi, tra mine inesplose e macerie, la vita lentamente torna a riprendere possesso dei suoi spazi. Ma ai segni della guerra si sommano profonde ferite tra le comunità.
Questo è il dopoguerra iracheno. E somiglia a tutti i dopoguerra di ogni conflitto. Vogliamo aprire un Centro giovanile anche a Mosul per dare una possibilità alla pace.
Per farlo, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Dona ora.
Per conoscere altre modalità di donazione, clicca qui.


Ogni dopoguerra ha bisogno di alleati

I campi in grassetto sono obbligatori

1Frequenza

2Valore della donazione

Scegli quale progetto sostenenere e quanto donare

se è 0 significa "fino a revoca"

4Dati anagrafici

Inserisci i tuoi dati anagrafici